To Blog, or Not to Blog: questo è il problema

Il blog può essere considerato come un diario del web nel quale chi scrive condivide emozioni, recensioni e storie con il resto della comunità.
Nasce nel 1993 ma lo sviluppo repentino della tecnologia e della rete gli ha permesso solo negli ultimi anni di diventare uno degli strumenti di comunicazione più potenti del momento. Proprio per questo motivo è bene riflettere per qualche minuto e valutare i vantaggi e gli svantaggi di questo metodo di espressione. Vediamo prima quali sono i vantaggi.
-Miglioramento dell’abilità di scrittura: condividere in maniera rapida e coinvolgente dei contenuti è senza dubbio una buona palestra per arricchire e raffinare il proprio linguaggio.
-Indirizzamento delle informazioni: il blog consente di crearsi una sorta di nicchia sul web, indirizzando i propri contenuti a lettori selezionati.
-Dimostrazione delle proprie capacità: si ha l’opportunità di dimostrare quanto si è preparati rispetto ad una tematica specifica e di innescare nei lettori degli spunti di riflessione.
-Feedback della comunità: i blogs danno la possibilità, sia a chi scrive che a chi legge, di pubblicare dei commenti in tempo reale. Questo è molto utile soprattutto per chi scrive perché ha la possibilità di cogliere suggerimenti da parte dei lettori e di rispondere alle loro richieste, mantenendo vive le discussioni.

Al tempo stesso però, i vantaggi sopracitati hanno un prezzo. La prima sfida per chi scrive un blog è proprio quella di mantenerlo in vita perché non c’è blog peggiore di uno non aggiornato o abbandonato. Proprio per questo è necessario dedicarsi ad un’attività del genere solo se realmente motivati e se si ha il piacere e il tempo di condividere con gli altri le proprie passioni. Attualmente si contano online circa settanta milioni di blogs che significa centinaia di migliaia di posts scritti ogni giorno. Se non si è in grado di selezionare il proprio pubblico si rischia di non avere visibilità nella giungla del web; per questo il blog deve nascere con un intento ben preciso al fine di poter attirare l’attenzione. Deve al tempo stesso essere ben pubblicizzato; ad esempio, tramite l’aiuto dei social networks, è possibile postare il link che riconduce ad un post appena pubblicato. Anche questa può essere un’arma a doppio taglio però, che va usata con moderazione per evitare di essere additati come spammers.
Quindi se avete intenzione di aprire un blog, scrivete con sincerità e immedesimatevi sempre nel pubblico che vi legge; questo darà un valore aggiunto ad ogni vostro post e farà di voi dei bloggers di successo.

Postato il da Chiara Como in In Evidenza Lascia un commento

Aggiungi un commento