Dalla vecchia alla nuova scuola: l'evoluzione del SEO

Il SEO, acronimo di Search Engin Optimization, è l’insieme di attività rivolte ad aumentare il numero di accessi ad un sito tramite i motori di ricerca. Esso ha assunto con il tempo una valenza sempre maggiore, tanto da diventare una scelta strategica fondamentale per realizzare un sito di successo. Infatti Continua a leggere

Come fare Link Building correttamente nel 2014

Il link building è un'attività che consiste nel piazzamento di link di un sito, che si desidera venga visitato, in diverse locazioni nello sterminato mondo di internet. Bisogna pianificare ove inserire i link e soprattutto la loro quantità, perché esagerare potrebbe essere controproducente. E soprattutto bisogna incentivare l'attività di terzi Continua a leggere

Spammy SEO: è corretto utilizzarlo?

Ogni giorno vengono creati per il web nuovi siti, nuovi blog, nuovi forum, nuovi e-shop, e il mondo virtuale diventa sempre più ampio; ogni parola chiave ricercata sui motori di ricerca apre pagine e pagine di risultati. In un contesto tale come dovrebbe fare una startup per farsi conoscere? Continua a leggere

I propositi SEO per un 2014 di successo

I buoni propositi non finiscono mai, così come la necessità e la voglia di apprendere e migliorarsi in continuazione. All'inizio dell'anno, in particolare, chi opera in chiave SEO è chiamato a confrontarsi con se stesso e con le azioni da mettere in campo. Lo scadere di 12 mesi e Continua a leggere

geolocalizzazione

Local SEO: come sfruttarla al meglio per ottenere più visibilità sulla SERP

Se vi state chiedendo come fare per migliorare la vostra posizione in Google Places, il sistema che Google usa per posizionare nelle ricerche i profili delle aziende, ne avete ben donde: è fondamentale, ormai, per chi possiede un’attività o una società ragionare in un’ottica di web marketing e fare in modo che il proprio sito web sia visibile dal maggior numero di persone. E può essere un’idea vincente, per chi opera in ambito locale, preoccuparsi di ottenere un buon posizionamento local del proprio sito web, tralasciando quello global.
In effetti, le SERP, ovvero le pagine dei risultati dei motori di ricerca, stanno basando sempre più spesso le proprie pagine dei risultati di ricerca sulla geolocalizzazione. Anche Google sta creando pagine differenziate a seconda del punto geografico da cui viene effettuata la ricerca.
Per sapere se una SERP è basata sulla geolocalizzazione, un segnale inequivocabile è la presenza, nella parte superiore della vostra pagina di ricerca, dei risultati di Places. Eppure esistono anche SERP geolocalizzate in cui, però, non appaiono i risultati di Places.
Per effettuare una verifica che scongiurerà ogni dubbio, vi basterà cliccare sulla rotella in alto nella pagina dei vostri risultati di ricerca e cambiare la località impostata automaticamente. Fatto questo, potrete verificare le differenze da una località all’altra. Se vi trovate davanti due pagine molto diverse, significa che i risultati sono geolocalizzati. Naturalmente, saranno sempre presenti risultati generici identici, ad esempio le pagine di Wikipedia, ma troverete numerosissimi link per località.
Se è nel vostro interesse risalire qualche posizione nei risultati di ricerca local di Google, dovrete seguire alla lettera i consigli che seguono. Anzitutto, una caratteristica cruciale per un buon posizionamento sui motori di ricerca è la centralità della vostra attività, ovvero la collocazione nei cosiddetto “geographical boundary”. Google, infatti, dà maggiore rilevanza alle aziende che si trovano in centro o, comunque, in zone non troppo periferiche. Se state per aprire un’azienda, optate per una sede centrale, e sarete avvantaggiati nei risultati di ricerca local. Altrettanto importante è inserire in maniera corretta all’interno del vostro sito i riferimenti al NAP, “Name, Address, Phone number”. Se commetterete qualche errore nella compilazione di questi dati, il link al vostro sito non risulterà valido. Create la vostra scheda Places e inserite gli stessi dati già riportati nel vostro sito. Collegate la vostra scheda di Google+ Local a quella di Places per aumentare il vostro ranking con le recensioni della vostra attività. Potrebbe essere molto utile ai vostri fini anche iscrivere la vostra azienda su tutti i portali geolocalizzati, sempre facendo molta attenzione a ricopiare correttamente il NAP. In particolare, se vi occupate di turismo, sarà bene che vi iscriviate anche a tutti i portali di settore come Tripadvisor. Se seguirete questi consigli, indubbiamente ne ricaverete un buon ritorno economico e sbaraglierete i vostri concorrenti.

Postato il da Chiara Como in In Evidenza 1 commento