In Evidenza

Scollegare un url dei competitor danneggia il loro ranking?

pulire-profilo-link
0

Ci sono un mucchio di casi in cui il SEO negativo svolge bene la sua funzione e abbassa il ranking di un concorrente. Tuttavia rimane una questione da capire a riguardo, ovvero: Svalutare un url, fa perdere tutto l’impatto sia negativo che positivo che l’url stesso ha nella classificazione di un sito?’
Google così risponde a questa domanda: - Un url può essere svalutato e scollegato dal proprio sito solo dal proprietario del sito mediante l’utilizzo dei Google Webmaster Tools, e unicamente per i siti di cui ha la gestione. Nessuno degli altri siti collegati al cosiddetto url sarà influenzato dalla svalutazione del link in questione.-
Riportiamo quanto ci ha detto Google per far capire che quando si svaluta un URL tramite il proprio sito, questo non svaluta lo stesso url per tutti gli altri siti che hanno un collegamento con lo stesso URL.
Nessuno può essere sicuro che un link venga considerato spam o senza valore da Google. Quindi quando crediamo che un link sia di qualità, Google potrebbe invece considerarlo senza valore, o un link di spam, in base agli algoritmi che utilizza.
Se Google svalutasse l’url per tutti i siti ad esso collegati, i webmaster per minare i competitor renderebbero quasi tutti i siti nulli.
Per chiarire la situazione ecco un esempio a riguardo: in tanti credono ancora che un link da DMOZ sia molto importante per la classifica di Google. Ora immaginate di essere uno di quei migliaia di siti che non sono riusciti ad avere un link su DMOZ. Potreste tramite Google Webmaster Tool svalutare dmoz.org, anche se non è collegato al vostro sito, così che tutti quelli che hanno il link su quella directory ne escano svantaggiati o senza più vantaggio.
Notiamo quindi come questa logica faccia acqua da tutte le parti. In questo modo sarebbe facilissimo danneggiare l’immagine di un concorrente, tutto il web sarebbe pieno di siti svalutati per un motivo o per l’altro, e nessun link darebbe più ranking.
Così Google permette solo determinate svalutazioni, favorendo una competizione di marketing più leale tra le aziende e i privati, permettendo di svalutare solo specifici link, decisi in base all’algoritmo che utilizza.

pulire-profilo-link

You may also like
Vecchi siti vs. nuovi siti: chi vincerà nel SEO?
web-crawler
Consigli per … un sito irrintracciabile

Leave Your Comment

Your Name*
Your Webpage

Your Comment*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>