In Evidenza

Penguin 2.1: cos’è e come agisce

Penguin-2-1
0

Venerdì 4 Ottobre è stata lanciata la nuova versione di Penguin, e in meno di due settimane qualche sito è già caduto nel baratro dei motori di ricerca.
Il nuovo algoritmo di ricerca di Google sta cambiando la mentalità di moltissimi agenti Seo, webmaster e redattori di siti. Il nuovo Penguin è stato creato per migliorare il servizio dei risultati di Google, in modo da mostrare i risultati che ritiene i più corretti tra le Serp.

Secondo Matt Cutts, il Google Distinguished Engineer “Penguin 2.1 è stato progettato per colpire lo spam nel web e influirà su circa l’1 % delle ricerche”.

Che fa quindi Penguin 2.1? Questo nuovo algoritmo cerca nel motore di ricerca i siti che ritiene di qualità, ma penalizza drasticamente i siti con contenuti scarsi. Penguin 2.1 si focalizza sui siti che sospetta abbiano comprato link a pagamento o fatto link building non naturali.
“Un link naturale verso il proprio sito si ottiene quando un altro webmaster o blogger, segnala una nostra pagina o il nostro sito come una risorsa di qualità. ” è la definizione lasciata da Matt Cutts.
I link forzati dunque sono inseriti in maniera innaturale per aumentare il posizionamento del sito; il nuovo algoritmo penalizzerà i siti che cercano i link in maniera innaturale, e difficilmente si potranno recuperare posizioni se non si rimuoverà ciò che ha penalizzato il sito.
Saranno quindi tempi duri per i procacciatori di link.

Un punto interessante da sapere però è che la penalizzazione di un sito non sarà più totale, ma potrebbe avvenire per soltanto alcune Keyword, probabilmente quelle più abusate per la costruzione dei link.

Il nuovo aggiornamento di Google influenzerà in particolare:

- I blog che non inseriscono il Nofollow
- I link inseriti nei Forum, come quelli dei profili e nelle firme, soprattutto se l’anchor text è quella utile per il tuo sito
- I link dai Blogroll (e questo sarà problematico per tutti i webmaster)
- Lo spam nelle Directory
- I commenti nei blog con all’interno un link (meglio abilitare i Nofollow nei commenti!)
- I guest post dai siti stranieri con Pagerank alto
- I link in Home dai siti non a tema con il sito linkato potrebbero essere penalizzati

Per nostra fortuna siamo ancora in tempo per migliorare il nostro sito agli occhi di Penguin, e magari ricevere qualche premiazione per le nostre accortezze.
Uno dei consigli che vi diamo è di modificare buona parte degli anchor text che portano al vostro sito, soprattutto quelli troppo palesi e innaturali, così da non subire penalizzazioni per link building innaturale.
Potreste essere ancora in tempo per non essere colpiti da un’eventuale penalizzazione.

Penguin-2-1

You may also like
I propositi SEO per un 2014 di successo
Come avviene il ranking delle pagine web
1 Comment

Leave Your Comment

Your Name*
Your Webpage

Your Comment*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>