Google Web Marketing

Pagerank

0

Il PageRank è un altro fattore sempre oggetto di accesi dibattiti. Cerchiamo di basare le nostre considerazioni su prove empiriche. Non cadiamo nell’errore di credere che il PageRnk non conti. Le persone che acquistano i nostri pacchetti linkbuilding non sono acquirenti “una tantum”. Più del 70% di loro sono acquirenti che li acquistano abitualmente per lavoro. Tuttavia, il PageRank è ancora un mistero nonostante la sua apparente semplicità data da un valore numerico.
Velocità di indicizzazione
Uno dei più immediati indicatori del livello di Authority del tuo sito. Proviamo a fare un test. Creiamo un post originale al 100% e di alta qualità, che sia composto da non meno di 700 parole, e pubblichiamolo. Da quel momento cominciamo a controllare regolarmente e prendiamo nota del tempo che ci vuole perché venga indicizzato. Un post di un sito con un basso livello di Authority impiegherà dai 10 giorni alle due settimane per ogni post, o addirittura non verrà indicizzato senza linkbuilding. Uno di un sito con un livello Authority medio probabilmente verrà indicizzato in due o tre giorni. Un sito con un’Authority alta indicizza quasi istantaneamente.
Forse può sembrare difficile da credere ,ma a volte non passano 30 secondi dalla pubblicazione all’indicizzazione. A volte ci vogliono 15 minuti, a volte 2 ore, ma il più delle volte è praticamente immediata. Perché? Ovviamente Google considera il sito rilevante e di alta qualità, e monitora la pubblicazione dei contenuti. Questo tipo di comportamento nell’ indicizzazione di Google è diventato popolare con l’aggiornamento Caffeine di qualche mese fa.
Questi indicatori non sono gli unici fattori che contribuiscono al livello di Authority. Per esempio, la qualità dei contenuti ha un impatto enorme, ma non è così facile definirla in modo preciso, dunque non è stata direttamente inclusa nell’analisi. Inoltre, la qualità dei contenuti contribuisce alla velocità di indicizzazione e quindi è in qualche modo inclusa nel parametro appena descritto, e nell’impronta lasciata dal sito.
Se dovessimo inserire questi quattro fattori in una formula, dovremmo dare una leggera priorità alla velocità di indicizzazione e al fattore footprint. In altre parole, circa il 20% del valore sarà attribuito al PageRank, il 20% al numero di link, il 30% alla velocità di indicizzazione e il 30% al Footprint. Questa sarebbe buona possibile definizione della valutazione di base di un’Authority site.
Perché non è così semplice …
Ognuno di questi fattori può cambiare variazioni che possono modificare drasticamente l’impatto delle vostre conclusioni - soprattutto il numero di link e il page rank. Per esempio, il numero dei link. Il fatto è che il conteggio dei backlink può essere molto, molto fuorviante - soprattutto oggi che i conteggi Yahoo sono così inaffidabili. Ci cono siti che mostrano ad una prima analisi 0 link a Yahoo, e che invece hanno più di 2.000 collegamenti se analizzati con lo strumento SEO Spyglass. Allo stesso modo, quando si tratta di PageRank, ci si può riferire a PageRank interno ed esterno.

You may also like
anglo-rank
E’ vero che l’Anglo Rank Link Network è stato penalizzato da Google?
83ad68ff06
Google Unnatural Links Manual Penalty: come chiedere riconsiderazione della penalità

Leave Your Comment

Your Name*
Your Webpage

Your Comment*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>