Ottobre 2013: YouTube Insights

You Tube sempre più leva del marketing per le imprese che vogliono diffondere il proprio brand e consolidare la propria posizione di mercato. E’ questo il dato che emerge dalle ultime indagini svolte sui fruitori del servizio di condivisione di video e Google lo conferma pubblicando uno studio sul tema sul proprio sito di supporto.

Che You Tube non fosse più solo il luogo virtuale in cui ci si scambiano video fatti in casa era evidente da tempo, ma i dati diffusi da Google lo pongono ora come elemento strategico per le imprese.
Il pubblico affezionato supera ormai quello della tv via cavo e mostra in particolare di apprezzare l’aspetto social: You Tube è percepito come luogo della creatività, come piattaforma per una condivisione proficua,
Questa percezione positiva coinvolge anche i brand che decidono di dirottare parte degli investimenti, prima destinati alla tradizionale pubblicità in tv, verso questa nuova forma di marketing.
Creando storie ad alto riscontro emozionale, che uniscono il prodotto a vicende buffe, divertenti, commoventi, ma sicuramente creative, le più note marche mondiali hanno già riscontrato la potenza del mezzo.
Motorola e Nike, per citarne solo un paio, sono riuscite a battere i record di visualizzazione rispettivamente nei mesi di settembre e agosto di questo 2013.

Le ragioni dell’efficacia del mezzo vanno rintracciate nelle caratteristiche stesse di You Tube. Con una buona azione di marketing e dei video correttamente costruiti allo scopo, è infatti possibile sfruttare la presenza di FANS piuttosto che di anonimi visitatori e la differenza si fa sentire.
I fans condividono, partecipano, commentano e diffondono i contenuti che ritengono interessanti: 3 youtuber su 4 affermano che vedendo un bel video associato ad una marca che amano, hanno l’istinto di dirlo a tutti, contribuendo alla circolazione virale.

Perché questo accada è necessario che il video sia costruito sulla base di linee guida in cui nessun particolare viene lasciato al caso.
Dal titolo, che deve attirare l’attenzione ed invogliare a guardare, alla trama sottostante che deve cogliere i temi più accattivanti del momento, fino ad arrivare al momento ideale per citare il brand.

Postato il da Chiara Como in Google Lascia un commento

Aggiungi un commento