Minimo sforzo, massima resa: ecco come fanno le “Superstar SEO”

Recentemente è stata pubblicata una ricerca che ha messo in evidenza le tecniche e le strategie utilizzate dalle cosiddetteSuperstar SEO“. Lo studio ha esaminato il lavoro di 380 operatori nel marketing della ricerca e tra questi ha riconosciuto le Superstar SEO, vale a dire coloro in grado di apportare un significativo miglioramento del posizionamento nella SERP del sito per il quale lavorano. Tra queste Superstar, si è poi visto, che il 66% è coinvolto esclusivamente nella parte iniziale della creazione dei contenuti, ossia la parte dell’ideazione; il 29% si occupa anche della realizzazione di questi; il 9% persino della fase finale di promozione. Queste percentuali hanno messo in evidenza come il coinvolgimento all’inizio del processo sia di grandissima importanza per il successo. Per rifarsi ad una celebre frase di Abraham Lincoln “Things may come to those who wait, but only the things left by those who hustle”, le cose possono arrivare a chi sa aspettare, ma si tratta solo di quelle lasciate da chi ha fretta. Tradotto per quanto concerne il nostro argomento, il concetto è di non aspettare che qualcuno ci coinvolga all’inizio del percorso ma essere noi stessi a farlo. Questo è possibile avendo un’idea per l’ottimizzazione. Ad esempio, grazie a Google Analytics, è possibile sapere la nazionalità delle persone che visitano il nostro sito. Prendendo questi dati e trasformandoli in percentuali, sapremo a che punto di conoscenza è il nostro sito all’estero e potremo procedere per renderlo più internazionale. Se, ad esempio, un solo visitatore su 10 è asiatico, per aumentare il traffico da quella parte di mondo, bisogna proporre nuovi contenuti che possano risultare interessanti per quella popolazione. Un altro punto fondamentale di cui tenere conto è il posizionamento delle parole chiave scelte e quale sia il loro livello di competizione con identiche keywords per altri siti. Viene da sè che, più basso è il grado di competizione, più facilmente si possa far salire il nostro sito nella pagina dei risultati di ricerca. Infatti, sarà sufficiente creare alcuni contenuti specifici per queste parole chiave, la naturale conseguenza risulterà essere il repentino passaggio alla prima pagina. In conclusione, non è necessario che una Superstar SEO si inserisca ed operi nel processo di realizzazione dei contenuti. Il suo ruolo indispensabile è quello di valutare il punto sul quale intervenire ed ideare il modo in cui procedere. Dopo di che affida il lavoro alla propria squadra che potrà, quindi, lavorare in maniera più mirata e, di conseguenza, più efficace.

seo-superstar

Postato il da Chiara Como in In Evidenza Lascia un commento

Aggiungi un commento