Google

L’ultimo segnale di Panda

Segnali di google panda
0
Segnali di google panda

Esaminiamo l’ultimo “sintomo”di Panda…

8.Apparente meccanismo “a valvola” per il traffico di Google
Questo tipo di comportamento dei siti è probabilmente correlato ai long tail ranking, che non vengono registrati e monitorati tanto, e la cui risulta lettura più ostica rispetto a quella di altri dati. Con “valvola” si vuole far riferimento a periodi di tempo in cui sembra che le restrizioni siano “sospese”, durante i quali il traffico riprende rapidamente e poi, dopo qualche giorno (uno, due, tre giorni…), si assottiglia nuovamente.
Durante questi periodo di tempo, non avviene nulla di veramente significativo in termini di classifica – niente di chiaramente osservabile, quanto meno - ma sembra che Google “apra la valvola” o la chiuda piuttosto in fretta. Una delle ipotesi plausibili è che questo sistema serva a valutare i siti, sospendendo temporaneamente qualunque filtro sia in atto, per vedere come rispondono i siti esaminati, e poi valutarli nuovamente. Ma la cosa più strana è che durante questi picchi di traffico non ci sono veri cambiamenti nelle classifiche delle keyword, su siti di prova con i quali sono state monitorate quasi un migliaio di parole chiave.

La scienza e il calcolo sulla ricerca insegnano che la stragrande maggioranza delle ricerche sono relativamente uniche. La maggior parte delle persone pensano che ci siano semplicemente tante keyword e che le ricerche siano tutte più o meno simili, ma la verità è esattamente l’opposto. Basterebbe controllare quante ricerche singole ci sono su qualunque account Google Analytics per rendersene conto.
Quindi, applicando questa logica, sembra che questo “comportamento a valvola” sia dovuto a Google che elimina i filtri sulle long tail keyword. O, in altre parole, che Google decida di cambiare improvvisamente l’Authority, simulando la reale importanza dei contenuti su varie long tail keyword.

You may also like
Fare SEO con Google Trends
Rap Genius: che dura riprendersi dopo una Google Penalty!

Leave Your Comment

Your Name*
Your Webpage

Your Comment*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>