Google

Google Search: Matt Cutts svela qualche segreto

google-search
0

L’esatto funzionamento dell’algoritmo di ricerca di Google non è molto chiaro e non sono pochi i dubbi che scaturiscono in merito alla sua applicazione. Matt Cutts, a capo della sezione anti-Spam di Google, periodicamente pubblica video d’aiuto per i webmaster nei quali spiega il funzionamento degli algoritmi, degli aggiornamenti o di qualsiasi novità partorita a Mountain View. In questo caso Cutts ha precisato che si tratta esclusivamente di ranking e quindi è possibile che alcuni risultati abbiano un algoritmo differente, come ad esempio accade per i risultati locali e le news. In genere, però, le classifiche non sono differenti per quanto riguarda le prime dieci posizioni. L’algoritmo di ricerca di Google è costituito da molte parti, alcune di queste sono implicate nel bilanciamento dei contenuti in base alla pertinenza rapportata con la qualità e la reputazione del sito. Spesso però ci si chiede se i risultati che appaiono in basso nella SERP possano essere gestiti diversamente. Se un internauta arriva a guardare i risultati in basso, o nelle altre pagine, vuol dire che non ha trovato una risposta adeguata all’inizio. Da i commenti lasciati da Matt Cutts, però, è emerso che l’algoritmo agisce con tutti i risultati allo stesso modo. Bisogna comunque tenere presente che i primi risultati della SERP variano notevolmente a seconda del tipo di ricerca condotto. Cutts conclude tranquillizzando i webmaster sulla correttezza del funzionamento dell’algoritmo di ricerca di Google e spronando a sfornare contenuti di qualità ed a crearsi una buona reputazione sul web. Queste due caratteristiche, seppur non garantiscono la presenza nei primi tre risultati della ricerca, danno buone possibilità di comparire dalla quarta alla sesta. Resta comunque necessario approcciarsi con differenti tecniche SEO se quelle attuate fino al momento non hanno portato i risultati sperati.

google-search

You may also like
Privacy per utenti Google: new features
Disavow-Links
Rifiutare e rimuovere i Link: le regole di Google

Leave Your Comment

Your Name*
Your Webpage

Your Comment*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>