Google

Google ha fatto bene o male al SEO nel 2013?

google-2013
0

Dopo un periodo di aggiornamenti che hanno gettato nel panico i proprietari di siti web e li han fatti interrogare e preoccupare sulla validità delle loro strategie SEO, sembra opportuno concentrarsi sulla valutazione degli eventuali miglioramenti di Google sulla base dei 12 mesi tumultuosi appena trascorsi.

Il 2012 per molti proprietari di siti web è stato un anno non proprio felice. E’ stato infatti un periodo di transizione in cui Google ha rivisto i propri algoritmi, anche se non li aveva raffinati abbastanza per evitare che potessero svilupparsi effetti dannosi.
Ciò ha gettato le basi per l’anno a venire, il 2013; infatti mentre il 2012 è stato un anno caotico e i webmaster si sono trovati di fronte a seri problemi a causa di Google, il 2013 è stato un anno di modifiche sostanziali.
Tra le principali modifiche intercorse, ricordiamo: il 25° aggiornamento per l’algoritmo di ricerca Panda, la rimozione delle ultime parole chiave contenute in Google Analytics, l’aggiornamento dell’algoritmo Penguin alla versione 2.1, ma soprattutto l’aggiornamento di Hummingbird.
Proprio l’aggiornamento di Hummingbird, che è stato il più grande cambiamento algoritmico in 12 anni, ha consentito agli utenti di conseguire dei risultati di ricerca più precisi, grazie ad uno stesso peso dato alle query (interrogazioni di un database da parte dell’utenza).
Analizzando nello specifico i diversi aggiornamenti che sono stati messi a punto nel 2013, si nota come siano stati più evoluti tecnologicamente rispetto a quelli del 2012 e come ognuno sia stato teso a raggiungere almeno uno dei due seguenti obiettivi:

- Affinamento degli algoritmi dell’anno 2012: Tutti sapevano che esistevano molte falle negli aggiornamenti presentati durante il corso dell’anno 2012 ed appariva altrettanto chiaro che Google stesse lavorando per apportare affinamenti e miglioramenti a questi algoritmi. Cosi’ Google nel corso nel 2013 ha fatto notevoli passi da gigante in questa direzione di miglioramento e revisione algoritmica.

- L’altro aspetto su cui si sono concentrati i maggiori sforzi è stato quella di far progredire le tecnologie degli algoritmi, come chiaramente dimostrano i risultati ottenuti con Hummingbird.

Nella luce di una visione globale, si potrebbe dire che Google nel 2013 abbia risolto le grandi problematiche in sospeso dell’anno precedente e che abbia puntato ad un affinamento delle tecnologie dei propri algoritmi, piuttosto che eccedere nelle penalizzazioni e nelle rimozioni dei siti non meritevoli e poveri di contenuti.

google-2013

You may also like
Ottimizzazione delle immagini: come migliorare il ranking su Image Search
Segnali di google panda
L’ultimo segnale di Panda

Leave Your Comment

Your Name*
Your Webpage

Your Comment*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>