Web Marketing

Campagne online hanno riscontro sulle vendite online e offline

online-advertising
0

Per vendere online sono numerose le tecniche che vengono utilizzate per tariffare le prestazioni della azienda offerte il servizio pubblicitario: il costo per click, il costo per azione, il costo per inserzione, il costo per visualizzazione, etc.
E’ indubbio che gli acquisti offline sono strettamente collegati anche agli acquisti online.
Una buona campagna su Google Adwords può portare ottimi ritorni sulle vendite del prodotto non solo online, ma anche offline.
Si è visto come dalle vendite ad una cifra una azienda possa passare facilmente a vendite a due cifre qualora realizzi una buona campagna pubblicitaria su Internet.
Il web dunque influisce sulla vendita al dettaglio e non secondariamente. Attraverso uno studio si è visto come le vendite, attraverso le campagne pubblicitarie online, abbiano interessato 1,4 miliardi di persone in più, mostrando statisticamente come dunque un investimento online ripaghi anche il mercato offline.
Infatti circa l’89% degli acquirenti prima di acquistare un prodotto è solito effettuare ricerche online riguardo a quest’ultimo.
Dunque è sempre più forte da parte degli utenti la richiesta di maggiori informazioni sui prodotti, prima di procedere al loro acquisto. Per questo motivo molti rivenditori stanno realizzando pagine informative sulle quali far atterrare gli utenti direttamente dalla pubblicità, portandoli poi, lentamente e progressivamente, all’acquisto. Non sono poche le ‘pagine di atterraggio’ che portano una tabella esplicativa attraverso un’infografica dettagliata e un elenco di informazioni specifiche.
Si è visto come, nella maggior parte dei casi, sia Amazon il sito web al quale spesso approdano gli utenti alla ricerca di nuove informazioni. La percentuale si aggira attorno all’85% (http://smallbusiness.yahoo.com/advisor/online-content-boost-offline-sales-infographic-040244667.html).
E’ rilevante come di solito l’utente abbandoni la vendita a causa di mancate informazioni esaustive sul prodotto. Circa 1 utente su 3 è solito non portare a termine il suo acquisto se la sua sete di conoscenza non è stata sufficientemente esaudita.
E’ facilmente dimostrabile dunque come oggi anche le informazioni siano una fonte di reddito e una parte rilevante dell’economia mondiale. L’utente moderno, più consapevole e attento, si mostra, allo stesso tempo, pronto a concedere il propri soldi a quella azienda che è riuscita a soddisfare le sue esigenze non solo in termine di disponibilità del prodotto ricercato, ma anche di informazioni riguardo quest’ultimo.

online-advertising

You may also like
website
Consigli per lanciare un nuovo website o un nuovo brand con un occhio al SEO
Cross-Channel
Il Buzz e i Social Media: come costruire strategie Cross-Channel
1 Comment

Leave Your Comment

Your Name*
Your Webpage

Your Comment*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>