In Evidenza

Aprire la porta del garage con il Bluetooth? E’ possibile

porte-garage-domotica
0

Aprire la saracinesca del garage o un cancello con un telecomando è ormai storia passata, le vecchie frequenze radio sono divenute obsolete. Nel terzo millennio il box auto si apre con lo smartphone via bluetooth. Per fare questo esistono essenzialmente tre modalità: comprare accessori appositi, oppure costruire un device autonomamente, o ancora, scaricare un’applicazione; le tre opzioni appena presentate hanno in comune solo due cose: una connessione internet e un mobile.

Il modo più facile per realizzare questo piccolo ingegno della domotica è comprare dei dispositivi particolari, come MyQ di LiftMaster oppure BluePass di TecnoRS: un piccolo accessorio che si collega alla rete internet casalinga e permettere di ricevere degli input via bluetooth da parte dello smartphone anche a km di distanza. Per rimanere sempre nell’ambito della linearità e semplicità, continuiamo con le applicazioni appartenenti ai marchi dei costruttori di cancelli, basculanti, saracinesche, etc. Ormai tutti i maggiori produttori del settore hanno creato delle applicazioni (disponibili nel loro e-shop o nei vari App Store) che consentono di gestire tutte le automazioni casalinghe, garage compresi.
Infine per i tecno esperti, e per i cosiddetti “smanettoni”, esiste un’opzione più complessa che sicuramente riuscirà a dare grandi soddisfazioni al suo realizzatore: costruire un sistema funzionante fai da te. Nel web è possibile trovare una moltitudine di progetti, ognuno differente dall’altro, con annessi i relativi tutorial.

Utilizzare il bluetooth per aprire il garage può essere veramente comodo, non si dovrà più passare il tempo a cercare il telecomando o ancora peggio scendere dalla macchina per aprirlo manualmente, ma come per ogni cosa esiste un rovescio della medaglia: i sistemi bluetooth sono facilmente bypassabili, raggirare questo tipo di tecnologia non è solo prerogativa degli hacker, può farlo chiunque abbia una minima base informatica poiché online si possono rintracciare dei tutorial che spiegano come compiere questo genere di azioni. Per ovviare a questo neo l’unica soluzione è puntare molto sulla sicurezza, mettendo password estremamente difficili e regolare il sistema in modo che possa rispondere solamente ai comandi di determinati dispositivi.

porte-garage-domotica

You may also like
seo
Regole base per avere successo nel SEO nel 2014
I propositi SEO per un 2014 di successo

Leave Your Comment

Your Name*
Your Webpage

Your Comment*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>