Google

SEO nel 2014: come prepararsi agli aggiornamenti dell’algoritmo di Google

google-update
0

Nel 2013, sono stati numerosi i cambiamenti apportati da Google per migliorare la SERP (pagina dei risultati della ricerca). In primo luogo, a marzo si sono avuti importanti aggiornamenti di Panda e Penguin. Panda è un sintema che punta alla valorizzazione dei contenuti di qualità, andando a penalizzare i siti poco originali e che “rubano” notizie dalla rete ricorrendo al copia-incolla. Penguin, invece, va a colpire quei siti che hanno scalato la SERP in maniera non adeguata, con un uso di parole chiave e link building poco corretto. Infine, ad agosto è stato lanciato il nuovo algoritmo di Google: Hummingbird (colibrì). Questo cambiamento ha portato ad una valorizzazione dell’intera query dell’utente, in modo da riportare nella SERP i contenuti che si avvicinano maggiormente a tutte le parole usate nella richiesta. La novità è stata motivata dall’uso sempre più massiccio di internet tramite smartphone e tablet, per avvicinarsi al tipo di ricerca vocale che l’uso di questi strumenti facilita. Quanto detto può interferire in una certa maniera con l’uso delle tecniche SEO per sponsorizzare e rendere visibile il proprio sito. Scrivere in ottica SEO, però, non è da considerarsi come una pratica sorpassata, bisogna invece concentrarsi sul farlo nella maniera più corretta possibile. Per tale motivo, per il 2014 bisogna tenere presenti alcuni fondamentali fattori. In primo luogo, se i contenuti sul sito risulteranno innovativi, utili ed originali, Google li premierà maggiormente perché rispecchieranno il tipo di informazione che vuole fornire ai navigatori. Inoltre, è opportuno considerare che un sito vivo, che presenta parecchi aggiornamenti e che permette la condivisione sui Social Network, risulterà ancora più interessante per Google. Un’ottima idea è investire su Google+ in quanto, essendo il Social Network di Google, il contenuto sarà mostrato più in alto nelle ricerche. Da non sottovalutare è il fatto che Hummingbird è stato creato principalmente per favorire l’uso di Google dal telefonino, perché il numero di fruitori del servizio è altissimo ed aumenterà con le festività natalizie. Quindi avere un sito i cui contenuti siano totalmente accessibili dal cellulare è indispensabile.

google-update

You may also like
rankink
Matt Cutts: il numero di pagine non influisce sul ranking
Perchè è difficile avere un alto posizionamento SEO per una parola o piccole frasi?

Leave Your Comment

Your Name*
Your Webpage

Your Comment*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>